Tellco Logo
La sicurezza nella previdenza professionale: aspetti da considerare

La sicurezza nella previdenza professionale: aspetti da considerare

14.05.2018 |

Le aziende responsabili offrono ai propri dipendenti un futuro sicuro: la previdenza professionale svolge un ruolo decisivo. Come si può verificare che la propria cassa pensione sia sicura? Michel Herzig, direttore della Tellco pkPRO, parla di sicurezza ed errori nella previdenza professionale.

Come riconosco se una cassa pensione è sicura?

«La redditività a lungo termine di una previdenza per la vecchiaia dipende da molteplici fattori: la sfida principale è non affidarsi alle singole cifre dell’istituto di previdenza, ma farsi un quadro generale e in particolare riconoscere le prospettive future. Chi decide solo sulla base del grado di copertura e degli interessi degli ultimi anni, è probabile che tralasci importanti indicatori.
Ci sono infatti esempi di casse con un grado di copertura del 112% o un interesse aggiuntivo dell’avere di vecchiaia, ma tuttavia con un tasso d’interesse tecnico straordinariamente elevato pari al 3,5%. Queste casse vanno bene se si considerano solo il grado di copertura o gli interessi. Con una riduzione del tasso d’interesse tecnico a un ragionevole 2,00% o 1,75%, probabilmente per queste casse si presenta persino una sottocopertura. Un elevato grado di copertura ed elevati interessi dell’avere di vecchiaia non sono quindi sinonimo di maggiore sicurezza. Risulta infatti decisiva l’interazione tra la struttura d’età, il rapporto rischio/rendimento, l’aliquota di conversione e il tasso d’interesse tecnico.
Se volete il quadro generale, controllate quindi che la vostra cassa pensione offra un tasso d’interesse tecnico basso, un’aliquota di conversione bassa e una strategia d’investimento sicura. In determinate circostanze ciò determina un grado di copertura più basso, forse anche interessi più bassi, a vantaggio della sicurezza.»

In qualità di lavoratore, a cosa dovrei prestare attenzione se miro a un andamento il più possibile positivo dei miei averi presso la cassa pensione?


«In qualità di lavoratore è importante che la ridistribuzione nella propria cassa pensione sia ridotta il più possibile. Quindi gli assicurati attivi ricevono un interesse simile a quello dei pensionati e la cassa pensione presenta un rapporto positivo tra assicurati attivi e pensionati: più sono gli attivi e meglio è. Inoltre si deve preferire un’aliquota di conversione bassa. Inizialmente potrebbe sembrare un paradosso: un’aliquota di conversione elevata garantisce al momento del pensionamento una rendita elevata. Eppure a un 30enne rimangono ancora circa 35 anni di lavoro. E durante questo periodo un’aliquota di conversione elevata fa sì che gli utili patrimoniali conseguiti con i propri soldi passino a potenziali pensionati. Sapevate che, a seconda dell’importo dell’aliquota di conversione, molte casse pensioni devono apportare il 20% del capitale necessario al pensionamento ai potenziali pensionati dagli utili patrimoniali? In questo modo fate ai pensionati un bel regalo di addio, perché si tratta di somme enormi: parliamo infatti di importi da cinque a sei cifre che vengono ‹regalati› ai futuri pensionati al momento del pensionamento. Per questo ecco il mio consiglio: più siete giovani, più dovrebbe essere bassa l’aliquota di conversione

A che cosa dovrei prestare attenzione in qualità di datore di lavoro?


«Per il datore di lavoro vale la stessa regola valida per il lavoratore. In aggiunta si può però considerare un basso tasso d’interesse tecnico. Perché ciò significa che i capitali delle rendite a disposizione sono già ben pagati e che la probabilità di contributi supplementari è inferiore. Inoltre un datore di lavoro ha sicuramente interesse a far sì che la tanto dispendiosa amministrazione sia molto efficace e semplice.»

La Tellco pkPRO è considerata più che sicura. Che cosa fa meglio delle altre?


«La Tellco pkPRO ha il coraggio di fare qualcosa di impopolare: infatti non dà la priorità a un elevato grado di copertura e a elevati interessi, anche se, a prima vista, questi indicatori sembrano molto vantaggiosi. La fondazione collettiva LPP indipendente dalla Svizzera centrale si concentra su un futuro sicuro, perché una valutazione a lungo termine è fondamentale, in particolare in un’epoca ricca di incertezze politiche come quella attuale. Per questo la Tellco pkPRO continua a seguire una direzione ancora discussa nel mondo politico. Una volta che arriverà l’applicazione, sarà già un passo avanti e avrà quindi una buona posizione.
Da molti anni la sua strategia si basa su tre pilastri fondamentali:

(1) Sicurezza finanziaria grazie a un buon profilo rischio/rendimento e una strategia d’investimento sicura,
(2) la costituzione di riserve di fluttuazione prima che venga concesso un interesse aggiuntivo e
(3) una sicurezza strutturale: negli ultimi anni la Tellco pkPRO ha investito nel futuro, riducendo il tasso d’interesse tecnico e migliorando in modo considerevole il rapporto tra assicurati attivi e pensionati. Ed è quindi attrezzata al meglio per affrontare il futuro. Inoltre il problema dell’invecchiamento, molto comune in questo settore, non interesserà la Tellco pkPRO.»
Avete altre domande sulla previdenza professionale? I nostri esperti di previdenza saranno lieti di fornirvi una consulenza.


×
© Tellco SA
Tellco SA, Bahnhofstrasse 4
Casella postale 713, CH-6431 Svitto
LinkedIn
Switch: Mobile / Desktop
© Tellco SA